AVIGLIANO UMBRO

Istituzione

Il Comune di Avigliano Umbro è stato istituito, per distacco dal Comune di Montecastrilli, con Legge Regionale n. 20 del 2 aprile 1975 pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione dell’Umbria n. 15 del 9 aprile 1975.

All'istituzione del Comune si è giunti a seguito di un referendum consultivo, tenuto il 27.10.1974, promosso dalla Giunta Regionale con D.P.G.R. n.770 del 24.07.1974.

Il territorio si estende per una superficie di kmq. 51,07 e confina con i Comuni di Montecastrilli, Acquasparta, Todi, Montecchio, Guardea ed Amelia.

Il Comune comprende i centri abitati di Avigliano capoluogo e le Frazioni di Dunarobba, Sismano, Santa Restituta e Toscolano.

La popolazione residente è in costante aumento come evidenziato nella tabella:

 

Data istituzione Comune - 02.04.1975 n. 2151
Censimento 1981 n. 2283
Censimento 1991 n. 2315
Censimento 2001 n. 2378
Censimento 2011 n. 2568

 

Il territorio comunale si trova in media collina con punte massime di m. 915 del Monte Rotondo e m. 895 del Monte Pianicello e  minime m. 325 Loc. Loglio, è ricco di vegetazione e abbondanza di boschi e castagneti specialmente nella zona montana di Santa Restituta e Toscolano ed è attraversato dal “Fosso Grande” a sud e dal “Torrente Arnata” a nord.